Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Salone del Mobile.Milano 2024: tutte le novità da conoscere

17 Novembre 2023

Percorsi espositivi che seguono la filosofia human-at-the-center. Tornano le biennali EuroCucina e Salone Internazionale del Bagno. E poi un appuntamento speciale in occasione delle celebrazioni per i 25 anni del SaloneSatellite, con i suoi talenti under 35, e molto altro ancora.

 

L’appuntamento con la 62Є edizione del Salone del Mobile.Milano è in programma dal 16 al 21 aprile negli spazi di Fiera Milano Rho. Evoluzione e innovazione sono le parole chiave che meglio definiscono il momento più importante nonché punto di riferimento la design industry internazionale. Da evento fieristico, il Salone si fa sempre più contesto e tessuto inclusivo, valoriale, responsabile per generare relazioni, narrative e progettualità rilevanti tutto l’anno. Quella è un’edizione che affronta le sfide della contemporaneità, con lo sguardo puntato verso la transizione ecologica. Tra le altre novità, il rilancio dell’ottimizzazione dei layout e dei percorsi di EuroCucina con FTK – Technology For the Kitchen e del Salone Internazionale del Bagno grazie al contributo delle neuroscienze, secondo la filosofia human-at-the-center.

Il risultato è un percorso che vede una ridistribuzione totale dei padiglioni con l’obiettivo di raggruppare gli espositori per contenuto e target di visitatori in modo da amplificare valore e senso dell’esperienza di visita. Il tracciato ad anello scelto per entrambe le biennali risulta più intuitivo, semplice da percorrere e facile da ricordare e l’offerta espositiva risulta piena di significato lungo tutto il tracciato. È stato organizzato un percorso simmetrico addossando gli stand alle pareti perimetrali esterne, i principali percorsi sono stati resi più larghi per migliorare l’orientamento e sono state inserite installazioni culturali e aree di quiete contro il tipico affaticamento museale vissuto anche al Salone nonostante la meraviglia esposta.

In particolare, per visitare tutti gli stand sarà necessario percorrere 640 metri anzichè i precedenti 1,2 chilometri. Tra i servizi digital, oltre all’introduzione di pacchetti con soluzioni diversificate di prodotti digitali e di comunicazione, saranno presenti i servizi matchmaking e di prenotazione appuntamento in stand che permetteranno di ottimizzare il tempo durante la fiera e ottenere in tempo reale contatti di qualità. Lato visitatore, invece, molto funzionali saranno i servizi di ticketing online, di wayfinding degli espositori e la possibilitа di preparare la visita grazie ad un’ampia disponibilitа di servizi dedicati.

Un po’ di numeri: le Manifestazioni del 2024 raduneranno, complessivamente, quasi 1.900 espositori, di cui 600 giovani talenti under 35 e 22 scuole di design. Tornano il Salone Internazionale del Mobile, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Workplace3.0, S.Project, EuroCucina, il Salone Internazionale del Bagno, il SaloneSatellite, rinnovate nella distribuzione monoplanare, i percorsi estetici, gli spazi esperienziali e le aree di sosta e riposo, tra conferenze e tavole rotonde con ospiti internazionali, workshop verticali su temi caldi della progettazione e incontri formativi per i giovani. E poi ancora installazioni site specific immersive e interattive per conoscere lo stato dell’arte dell’industria o riflettere sul valore fisico ed emotivo degli interiors. Un’esplorazione appassionante, soggettiva, memorabile in grado di creare connessioni (anche di business) di lungo periodo.

 

EuroCucina 2024: da spazio multifunzionale a progetto aperto e olistico di condivisione 

Lo sviluppo, l’evoluzione del format e dell’esperienza di visita delle Biennali dedicate a Bagno e Cucina è rinnovato grazie alla collaborazione con Lombardini22, gruppo leader nello scenario italiano dell’architettura e dell’ingegneria, che ha ripensato il layout con l’obiettivo di creare una piattaforma di business sempre più contemporanea. EuroCucina 2024 sarà protagonista dei padiglioni 2 e 4, con 100 espositori, dove il progetto della cucina riflette le narrazioni e i valori di un’era complessa: desiderio di convivialità, benessere, serenità, natura e sostenibilità.

 

Salone Internazionale del Bagno 2024: zone di benessere sartoriali

Giunto alla 10a edizione, il Salone Internazionale del Bagno si conferma come l’appuntamento internazionale più importante per chi si occupa di arredobagno, coniugano funzionalità dei prodotti attenzione all’impronta idrica e alla spesa energetica con una componente edonistica ed estetica. I padiglioni 6 e 10 ospiteranno 180 espositori, distribuiti su 18.000 mq, che metteranno in scena il meglio della produzione internazionale: dai mobili e accessori alle cabine doccia, dalla porcellana sanitaria ai radiatori, dalla rubinetteria alle vasche da bagno. Il bagno è una vera e propria estensione e integrazione del living, che propone sistemi contenitori e d’arredo con forme e materiali che potrebbero trovarsi a loro agio anche in salotti e camere da letto.

 

Il ricco programma culturale del Salone del Mobile 2024 

Per l’edizione di quest’anno, Salone ha messo a punto un programma culturale fatto di nuove forme di sperimentazione, confronto e approfondimento. Sarà una proposta diffusa che attraversa l’intero percorso di visita, con protagoniste tre grandi installazioni.

 

Salone del Mobile 2024

(Visited 312 times, 212 visits today)

Articoli correlati: