Copyright © 2020 P.IVA 06746930152

Innovativo e con uno sguardo al futuro: l’orientamento per la prossima Light + Building

4 Maggio 2021

I temi principali di Light + Building, a Francoforte 13-18 marzo 2022

 

Ieri sperimentale, oggi pratica applicazione quotidiana: il ritmo crescente della digitalizzazione sta generando nuove possibilità, opportunità e sfide. Le idee innovative sono le benvenute e c’è una forte volontà di provare qualcosa di nuovo. Tuttavia, il crescente utilizzo di soluzioni di comunicazione digitale sta portando ad una migliore valutazione di prodotti collaudati. Il ritmo incessante della digitalizzazione impatta su tutti gli aspetti della vita ed è strettamente correlato al tema della sostenibilità.

Green lighting e building services abbracciano l’intero ciclo di vita del prodotto, dalla progettazione alla produzione di moderne fonti di illuminazione, attraverso l’intercambiabilità dei componenti e l’integrazione di efficienti sistemi di controllo, è caratterizzato da un buon equilibrio ambientale e si conclude con il corretto smaltimento e riciclaggio delle materie prime. I principali temi di Light + Building sono stati selezionati in base alla rilevanza attuale e futura per il mercato e per il settore. Di conseguenza, digitalizzazione dinamica e sostenibilità si combinano più e più volte. Ma cosa significa in realtà “Intelligent”, “Future-proof” e ” Trend-predicting”?

 

Intelligent

Il tema “Intelligent” si concentra su sistemi i cui elementi chiave sono la connettività e l’interoperabilità, che consentono di comunicare tra loro senza problemi. Il risultato è maggiore comodità ed efficienza negli edifici, nonché una maggior semplicità nel monitorare specifici obiettivi climatici. “Energy+Efficiency” è la prima categoria di questo tema che mette in evidenza l’illuminazione a LED in combinazione con operazioni collegate in modo intelligente utilizzando sensori e attuatori.

“Connectivity+Security”, la seconda categoria, ruota attorno all’interoperabilità di molteplici sistemi diversi e componenti di automazione per gli edifici. Anche qui, un ruolo importante è svolto dall’assegnazione delle priorità nelle funzioni e operazioni automaticamente interconnesse.

 

Future-proof

Come rendere più efficienti i processi di produzione? Quando le macchine necessitano di manutenzione e in quale lingua la porta di casa comunica con il riscaldamento? Queste e molte altre domande sono al centro del tema “Future-proof”. Noleggiare o acquistare? Chiunque opti per il “servizio X plus” ha già risposto a questa domanda.

Ovviamente, “X” può corrispondere a qualsiasi cosa, dalla singola soluzione o servizio tecnologico a un pacchetto completo, che può essere pagato sulla falsariga di un contratto di leasing. Le applicazioni tipiche nel campo del lighting e della tecnologia building-services includono “Light as a Service” (LaaS) e “Safety as a Service”. Che sia in settore sanitario, automobilistico o del riscaldamento, un monitoraggio regolare promette la diagnosi precoce di difetti o possibili malfunzionamenti.

La categoria “Analyse+Predictive Maintenance” nel settore del lighting e del building-services, analizza le nuove tecnologie che consentono di collegare i componenti tra loro e di raccogliere dati in modo continuo e quindi gestire i requisiti di manutenzione.

Nel caso di “Physical+Digital Twin”, invece, l’attenzione si concentra sulle numerose discipline coinvolte nelle fasi di pianificazione, costruzione e gestione di un edificio. Come per una buona orchestra, tutte devono interagire perfettamente e accedere ai dati in base ai quali il Digital Twin dell’edificio interviene sotto forma di interfaccia-dati IT-supportata, Building Information Modelling (BIM). “Human Centric Lighting” (HCL) ruota attorno all’impatto mirato e a lungo termine della luce sugli esseri umani. Quindi il tema “Health + Light’”, quando i moderni sistemi di lighting, oltre alla qualità visiva della luce, sono in grado di regolare la temperatura del colore in base all’orario.

 

Trend-predicting

Questo argomento non solo pone enfasi su illuminazione e design degli apparecchi, ma sottolinea anche come la luce entri a far parte della rete. Un ufficio in casa diventa una zona benessere, una sala d’attesa, un prestigioso salotto. Il focus del tema “Practical+Beautiful” si basa sulla crescente tendenza ad adeguare le esigenze individuali di illuminazione nel miglior modo possibile. Gli apparecchi sono variabili e modificabili, dal punto di vista progettuale e tecnico. Sistemi di illuminazione a binario e componenti modulari sono adatti all’utilizzo in ambito pubblico e privato, e possono essere abbinati a sistemi di smart control.

La categoria “Classic+Real” sottolinea il ruolo predominante a Light + Building di apparecchi illuminanti classici, accanto a design futuristici. Il tema di tendenza “Historic+Contemporary” presenta apparecchi illuminanti di designer internazionali, la cui connettività costituisce il collegamento tecnologico con il futuro. In apparenza, spesso includono riferimenti ad archetipi storici e classici. Le forme di fari, i lampadari e persino la stessa lampada a filamento danno un aspetto retrò, combinato con tecnologia all’avanguardia.

La categoria “Futuristic+Plain” sottolinea la libertà dal posizionamento fisso. Apparecchi da tavolo a LED e fari realizzati con asole o ganci, senza scomodi cavi di alimentazione, che possono quindi essere posizionati ovunque. Le lampade standard sono anche portatili, talvolta sorprendenti in termini di forma, colore e design.

 

Light + Building si svolgerà dal 13 al 18 Marzo 2022.

(Visited 137 times, 1 visits today)

Articoli correlati: