Copyright © 2020 P.IVA 06746930152

Maison&Objet accetta la sfida

27 Ottobre 2021

L’edizione di settembre mantiene tutte le sue promesse e apre la strada verso un futuro ancor più ambizioso

 

Espositori e visitatori sorridenti in uscita dal centro espositivo Paris-Nord Villepinte, mentre la fiera Maison&Objet chiudeva i battenti. Questa è l’istantanea che abbiamo colto e dopo 15 lunghi mesi di assenza dagli eventi di persona, i professionisti del settore arredamento, design, artigianato e lifestyle si sono finalmente ritrovati per elaborare con stile ordini e progetti di fine anno. Nonostante le restrizioni di viaggio che colpiscono non solo i più grandi mercati internazionali di esportazione ed il timore tangibile di veder nuovamente annullati gli eventi di settore, i dati relativi alle presenze e ai volumi delle operazioni hanno realmente superato le più rosee aspettative. La pandemia può aver portato ad un calo del numero di espositori, tuttavia le cifre mostrano un trend estremamente positivo, con oltre 48.000 professionisti presenti.

Sebbene fosse facile supporre che questa edizione sarebbe stata prevalentemente francese, il 28% dei visitatori è risultato provenire dall’estero. Tra questi, più di 500 provenienti dall’America e a completamento del tutto, una mentalità particolarmente dinamica, con i visitatori desiderosi di veder ripartire il business, con una conseguente vivacità tra stand e corridoi affollati durante i 5 giorni di evento. In materia salute e sicurezza, le misure sono state elaborate ed ampiamente condivise dagli organizzatori nel periodo precedente l’evento e seguite senza soluzione di continuità da espositori e visitatori, con tutti gli ingressi liberi da affollamenti o difficoltà alcuna. Un numero rilevante di espositori si è avvalso dei social media per pubblicizzare il proprio successo alla Fiera. Dopo mesi interminabili di incontri virtuali, molti hanno sottolineato l’importanza del coinvolgimento personale e di quanto questo fosse cruciale per lavorare nel settore della decorazione e del design, per poter scoprire, toccare con mano ed informarsi sulle nuove collezioni. Il desiderio e la voglia di riconnettersi in persona erano palpabili nei corridoi.

Gli espositori hanno visto con soddisfazione il proprio portafoglio ordini crescere rapidamente, con valori medi di vendita anche superiori a quelli delle edizioni precedenti, mentre i clienti sono stati finalmente in grado di visionare da vicino i prodotti. L’energia positiva ha oltrepassato le mura del centro espositivo Paris-Nord Villepinte, riversandosi nel cuore della città attraverso la Paris Design Week, a rappresentare ancor più la visione di Maison&Objet. Con quasi 300 installazioni di una qualità mai vista prima, l’edizione 2021 ha stimolato il supporto di un numero record tra gli interpreti della scena parigina del design, dell’artigianato e del lifestyle, dagli emergenti ai più rinomati interior designer, per la gioia di professionisti del settore ed amanti del design.

Per Maison&Objet è stata dunque un’incoraggiante transizione verso la prossima edizione dal 20 al 24 gennaio 2022.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Articoli correlati: