Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Intervista a Marek Orłowski

5 Settembre 2022

Presidente della Polish Association of Lighting Industry, Marek Orłowski è l’organizzatore del 30° Salone Internazionale LIGHT 2023 a Varsavia, Polonia

 

D: Cos’è la Fiera LIGHT di Varsavia e perché le aziende dovrebbero esporre le proprie lampade?

Light Fair di Varsavia è il principale evento di Lighting nell’Europa orientale, puntualmente organizzato negli ultimi 30 anni. Vorrei però sottolineare che, grazie all’enorme numero di workshop, conferenze ed eventi, non si tratta solo di una Fiera ma anche e soprattutto di una piattaforma di connessioni, creatività e innovazione, capace di generare fantastiche opportunità per produttori e clienti.

 

D: La pandemia e ora la guerra in Ucraina. Come è cambiato il mercato in Polonia?

Prima della pandemia, l’economia polacca era in rapida crescita. Non sorprende che ora, dopo quasi due anni di lockdown, stia fiorendo di nuovo. Tuttavia, in Polonia come in tutti i paesi europei, l’inflazione continua a diffondersi, ma ciò non sembra rallentare la crescita del settore delle costruzioni. La guerra in Ucraina ha chiuso il mercato locale. D’altra parte, questa situazione ha aperto un’enorme richiesta di nuovi progetti costruttivi in Polonia.

 

D: Ci dica di più sulla prossima edizione di Light Fair a Varsavia. Quando si svolgerà e quali espositori e visitatori italiani potete aspettarvi che partecipino?

La 30a edizione della Fiera Internazionale LIGHT si svolgerà dal 15 al 17 marzo 2023 a Varsavia. Su uno spazio di circa 15.000 mq, oltre 300 espositori provenienti dalla Polonia e dall’estero presenteranno i loro prodotti e soluzioni di lighting. Oltre 10.000 visitatori, non solo dalla Polonia, arriveranno per trovare contatti F2F. Siamo sicuri che l’evento avrà successo e incoraggiamo le aziende italiane ad essere presenti alla Fiera Light 2023 di Varsavia, soprattutto se il loro intento è proporre i propri prodotti a nuovi clienti. Inoltre, l’attuale situazione politica globale mostra che oggi la cooperazione tra i produttori europei non è solo possibile, ma necessaria. Cooperazione e collaborazione sono cocepibili nei diversi settori dell’industria del Lighting e ritengo che ciò sia possibile soprattutto tra produttori italiani e polacchi. Possiamo discuterne nei diversi forum, ma il miglior risultato si otterrà sicuramente dall’incontro con gli espositori a LIGHT 2023 di Varsavia. Invito quindi le aziende italiane a visitare il nostro sitoCi vediamo a LIGHT 2023 in Polonia! 

(Visited 7 times, 7 visits today)

Articoli correlati: