Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Il lampadario 2097/75

18 Giugno 2023

Design Gino Sarfatti, 2023

 

Nel 1958, Gino Sarfatti disegnò il lampadario 2097 per portare nella modernità la tradizione dello chandelier in vetro di Murano. Un oggetto geniale che compie 65 anni senza dimostrarli affatto. E proprio in occasione della Milano Design Week, Flos ha proposto un’altra operazione di rinnovamento, completando la famiglia 2097 con un modello più grande, con 75 lampadine. Tutte le versioni esistenti della 2097 sono ora inoltre disponibili in una finitura totalmente bianca opaca, dal corpo ai cavi fino ai corpi illuminanti.

Storicamente, il lampadario in vetro di Murano è una creazione composta da una struttura in metallo resa invisibile dal vetro che sostiene sia le candele sia gli elementi decorativi montati per riflettere la luce diffusa in grandi ambienti. Nel progettare il 2097, Gino Sarfatti ha un’intuizione geniale: di trasformare i cavi e le lampadine da strumenti puramente funzionali a protagonisti del progetto, presenze decorative e strutturali insieme. Una scelta disruptive che gli permette di eliminare i tradizionali rifrattori e pendenti che avevano contraddistinto questa tipologia di apparecchio illuminante fino a quel momento.

Per dare corpo a questa rivoluzione, Sarfatti procede per gradi. Per prima cosa, aumenta il numero di lampadine, che porta a vista. Poi, dopo avere reso in questo modo completamente visibile la struttura dello chandelier, la riprogetta per conferirle una forma sferica e un elegante movimento verticale. Il corpo centrale risulta così composto da un semplice tubo appeso al soffitto che monta le bacchette a sostegno delle lampadine. Ciascuna lampadina è raggiunta a sua volta da un filo proveniente dal corpo centrale. Le bacchette hanno lunghezze diverse che si riducono via via, risalendo lungo il tubo, creando la forma di una sfera. Una volta definita la struttura a vista dello chandelier, Sarfatti ne sottolinea ulteriormente la sfericità ruotando i diversi livelli delle bacchette in una direzione diversa rispetto al livello immediatamente sottostante.

 

La nuova versione con 75 lampadine

Creazione di grande impatto scenografico, 2097 è proposto oggi da Flos in una versione ancora più grande e suggestiva, composta da 75 lampadine a LED, ispirata a un disegno originale dello stesso Sarfatti. Un formato che rende lo chandelier un capolavoro ancora più unico, ideale per spazi ampi e doppi volumi nei progetti contract o in grandi ambienti residenziali. Le lampadine della 2097/75 sono state ridimensionate rispetto a quelle tradizionali, per coerenza con la nuova scala dell’intero progetto. Resta invece, come per l’intera famiglia, la possibilità di poter scegliere tra due opzioni possibili di fonti luminose: lampadine trasparenti e molto calde da 2200 K o smerigliate con una temperatura di colore leggermente più fredda da 2700 K.

 

Photo: © Adrianna Glaviano

Flos

(Visited 143 times, 50 visits today)

Articoli correlati: