Copyright © 2020 P.IVA 06746930152

La tecnologia SunLike di Seoul Semiconductor riferimento per il settore orticolturale

10 Settembre 2021

Il progetto SunFlower in corso in Francia è gestito dall’IRSTEA, uno dei centri di ricerca più prestigiosi d’Europa e coinvolge nove centri di ricerca dedicati a diversi settori, tra questi l’orticoltura

 

SunFlower nasce con lo scopo di riprodurre in modo esatto lo spettro della luce solare, dalle lunghezze d’onda UV a quelle IR. All’interno di una camera di crescita le piante di girasole sono osservate in interattività con i loro bioagressori naturali. Una volta portato a termine grazie al progetto i ricercatori saranno in grado di coltivare e coltivare fenotipi e bioagressori che miglioreranno la coltivazione delle piante di girasole anche all’aperto. Grazie alla tecnologia LED messa a disposizione da Seoul Semiconductor, oggi è già possibile coprire lo spettro luminoso dal UV a IR con grande precisione e riprodurre la luce del sole nei diversi punti del pianeta e differenti periodi temporali (alternando le stagioni inverno, estate e le ore della giornata tra la mattina e la sera).

Il gruppo di ricerca osserva cosa succede alle piante e studia tutto ciò che riguarda il loro ambiente di crescita. La ricerca è condotta grazie all’allestimento di due diverse stanze per eseguire test di confronto. Ogni stanza è dotata di barre LED lunghe 3,6 metri che generano un 400 PPFD a 60 cm con elevata omogeneità sulle piante che sono oggetto di studio. Le barre LED sviluppate da GHK si montano facilmente grazie ad una clip per la connessione elettrica, un fattore positivo che rende la vita più facile agli installatori e al team di manutenzione chiamato ad intervenire nel caso accada qualcosa. Il sistema di driver è installato all’esterno delle stanze, in questo modo il calore generato non ha un impatto sull’area di coltivazione e non richiede più energia dal sistema HVAC e inoltre riduce al minimo i tempi di manutenzione ed è facile da trovare e sostituire nel caso in cui alcuni driver ne abbiano bisogno per andare in manutenzione.

Il sistema di illuminazione è controllato con il sistema HerbroCore messo a punto da GHK. Un sistema automatico che consente ai ricercatori di controllare i tempi, simulare cambiamenti atmosferici o anche le variazioni di luce dalle prime ore del mattino alla sera tardi. Il tutto con diverse intensità e diverse variabili da controllare nello spettro di luce. Il sistema è costruito in modo che le due camere possano essere controllate indipendentemente. Ciò consente ai ricercatori di confrontare i risultati in tempo reale con diverse simulazioni o giorni dello spettro solare. Il sistema HerbroCore di GHK infine si occupa del caricamento dei dati in un cloud privato e sicuro per tracciare e condividere in tempo reale quanto accade da qualsiasi parte del mondo.

Dal 2018 i ricercatori stanno lavorando con la tecnologia SunLike di Seoul Semiconductor per convalidare l’efficacia quando si utilizzano bioagressori per l’agricoltura verticale e i programmi di ricerca scientifica. Nel 2020 è stato definito un protocollo e oggi diverse strutture di ricerca in Francia stanno iniziando ad applicarlo. Tra questi diversi centri di ricerca molto noti come CNRS, INRAE, IRSTEA e ISARA. Grazie all’utilizzo della tecnologia SunLike di Seoul Semiconductor rispetto ai LED fluorescenti e bianchi, nell’orticoltura e specialmente nella coltivazione delle piante di girasole, è stato possibile verificare un tasso di crescita più rapido stimato in diversi giorni per la coltivazione, ma soprattutto una maggiore compatibilità con fattori biotici e abiotici che sono stati testati per il Mildiou (Plasmopara halstedii) e l’Orobanche cumana.

(Visited 19 times, 1 visits today)

Articoli correlati: