Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Alla scoperta di Discovery

21 Luglio 2023

Disegnata e progettata da Ernesto Gismondi per Artemide, Discovery è un elemento che non invade l’ambiente ed acquista volume quando viene acceso grazie alla luce che disegna sulle superfici

 

L’effetto che regala è una luce uniforme, ideale per tutti gli spazi in particolar modo gli ambienti di lavoro. Quando l’apparecchio viene acceso, l’interno trasparente sembra riempirsi di luce come per magia, poiché l’assenza si trasforma in una superficie di emissione perfettamente diffondente. Questo risultato unico è ottenuto grazie alle emissioni dirette e indirette di Discovery, che producono una luce avvolgente e uniforme. Nel 2018 Discovery è stata premiata con il Compasso D’Oro, per la sua capacità di interpretare la ricerca, l’innovazione tecnologica e materica, il know-how e l’attenzione alla qualità della luce per il benessere dell’uomo.

Discovery è controllabile con Artemide App, un sistema di interazione evoluta che fa sì che ognuno sia sempre più libero di modificare i propri scenari in modo attivo e consapevole, a favore sia di un benessere personale che di una progettazione di spazi dinamici e coinvolgenti e non di meno di seguire i nostri cicli circadiani. Discovery, con il suo brevetto di invenzione, è la perfetta sintesi dei valori, delle conoscenze, della ricerca innovativa e del saper fare di Artemide. La grande competenza optoelettronica unita ad una profonda cultura del progetto e al know-how tecnologico dà vita a soluzioni perfettamente trasversali e sorprendenti. La famiglia Discovery si è ampliata negli anni presentando diverse e nuove soluzioni perfette per ogni ambiente.

Discovery Terra nasce dal desiderio di raggiungere l’essenziale. L’innovazione tecnologica applicata alla superficie emittente racchiusa da una cornice nera diventa infatti l’unico elemento che costituisce questa lampada da terra. Le dimensioni sono riproporzionate rispetto alle versioni a sospensione in modo che possa inserirsi perfettamente in qualsiasi ambiente semplicemente appoggiandosi alle pareti in posizione inclinata.

Discovery Space rompe i classici schemi ed i preconcetti che vedono una netta divisione tra apparecchi di design e le performance più tecniche dei sistemi dedicati all’ufficio, con l’introduzione del colore apre anche a nuove applicazioni e a scenari sempre più rivolti al benessere e all’emozionalità.

Le versioni Discovery Space Square e Rectangular diventano Discovery Spot con l’inclusione del proiettore Vector Spot, disegnato da Carlotta de Bevilacqua che si inserisce in un foro circolare ricreato nella superficie di emissione per consentirne i diversi orientamenti.

(Visited 68 times, 34 visits today)

Articoli correlati: