Copyright © 2020 P.IVA 06746930152

Apparecchi di nuova generazione per illuminare al meglio un negozio

17 Settembre 2021

L’illuminazione dei negozi di fascia alta è impegnativa e la progettazione di apparecchi di illuminazione è ancora più difficile. Ci sono così tanti parametri da considerare e i clienti hanno stili o esigenze differenti. Qui presentiamo gli aspetti più importanti per una buona illuminazione per negozi, di come progettarla e cosa richiederanno gli anni a venire

 

I clienti hanno bisogno di sentirsi bene in negozio. Ciò non dovrebbe sorprendere: le persone che si sentono a proprio agio tendono a rimanere nel negozio più a lungo e questo si traduce direttamente in un miglioramento delle vendite. E qui l’illuminazione gioca un ruolo importante, prendendo in considerazione tutti gli aspetti, anche negativi come lo sfarfallio, che è uno degli elementi più importanti (ma spesso trascurati). Noi umani potremmo non notare lo sfarfallio della luce, questo in modo subdolo influisce sul nostro benessere al punto che può farci ammalare fisicamente. In effetti, la ricerca ha dimostrato che provoca un impatto negativo misurabile sulla salute dei dipendenti e sui congedi per malattia.

IEEE 1789 descrive i rischi per la salute dello sfarfallio e stabilisce i limiti accettabili e osservabili. L’area relativa alla salute e al benessere si concentra sulle frequenze di sfarfallio più basse tra 3 e 100 Hz (per alcuni individui fino a 200), dove la retina umana è la più suscettibile e lo sfarfallio può portare a gravi patologie, dalle convulsioni alle frequenze più basse, alle emicranie. Vale la pena ricordare che nell’intero spettro i limiti riguardano anche i rischi sul lavoro in cui le macchine rotanti possono apparire fisse, ma questo non rappresenta un problema nella maggior parte dei progetti di officina. Esposizione per brevi periodi allo sfarfallio, per i clienti all’interno di un negozio, per lo più causa lievi disturbi come mal di testa e una vaga impressione di essere ovattati, ma in realtà non è ciò che i clienti vogliono associare all’esperienza di acquisto. Fortunatamente, l’elettronica è molto migliorata negli ultimi tempi e la maggior parte degli apparecchi di illuminazione è in grado di eliminare lo sfarfallio passando alle nuove generazioni di driver LED.

Un altro fattore importante è la possibilità di variare l’intensità della luce in certe aree del punto vendita. Se un negozio ha bisogno di evidenziare una certa zona, è molto utile poter abbassare l’intensità della luce nei luoghi circostanti. Qui è bene utilizzare un driver con buone caratteristiche, in grado di attenuare lo sfarfallio a livelli minimi.

 

Risparmiare sui costi di installazione del cliente

Aprire un negozio richiede un investimento ingente e l’illuminazione costituisce una quota consistente del budget complessivo. Naturalmente, oltre alle lampade stesse c’è il costo aggiuntivo di installazione: quanti interruttori automatici e set di cavi devono essere installati? Ciò dipende non tanto dal wattaggio degli apparecchi quanto dallo spunto di corrente all’accensione. Quando la maggior parte dell’elettronica è accesa, assorbe molta energia nei primi millisecondi, molto più della potenza operativa. Questo si chiama Inrush, fattore che impone il corretto dimensionamento di un impianto elettrico, per contenere il normale consumo di energia. Inutile dire che più basso è il picco sui driver LED, più soldi vengono risparmiati dal cliente finale.

Un altro modo per far risparmiare la propria clientela è quello di ospitare più di un tipo di traccia. Il cliente infatti potrebbe avere binari già esistenti a soffitto, che possono essere riutilizzati, risparmiando materiali, tempo e budget. Avere la possibilità di supportare produttori diversi di binari elettrificati è oggi una strategia di vendita vincente anche perché diversi clienti potrebbero avere gusti differenti e preferenze progettuali diverse. Per fare un ulteriore passo in avanti può essere importante scegliere driver che possono adattarsi a binari di diversi produttori, eliminando alla radice un vincolo alla libertà di progetto.

La tendenza è chiara: negli ultimi anni, poiché i LED sono migliorati e l’elettronica si è miniaturizzata, il fattore estetico va in due direzioni opposte. Da un lato l’approccio che vede nella lampada un vero e proprio elemento di design, che serve ad impreziosire l’ambiente e l’arredamento, dall’altro invece l’idea che la sorgente luminosa sia visibile il meno possibile. La buona notizia è che ora sono disponibili sul mercato driver che possono essere completamente nascosti nel design senza alterarlo, o nel caso delle luci a binario essere incorporati completamente in questo. Inoltre, alcuni di questi nuovi driver hanno specifiche notevolmente migliorate a 360 gradi.

Uno degli aspetti più importanti nella progettazione di un negozio è quello di non intralciare o rallentare gli acquisti utilizzando illuminazione di qualità in grado di funzionare. Se un apparecchio si guasta, il negozio avrà un difetto visibile nella propria illuminazione e se ciò può essere tollerato in una catena di vendita al dettaglio di fascia economica è invece inaccettabile per i negozi di fascia alta. In entrambi casi lo spegnimento non voluto di parte dell’impianto di illuminazione richiederà manutenzione con conseguente interruzione dell’attività di vendita per la sostituzione dei prodotti difettosi. Sia che ciò comporti un costo diretto oppure si tratti di un servizio manutentivo programmato con l’azienda installatrice, l’inconveniente è un elemento che graverà sul cliente e magari verrà condiviso con la sua rete di contatti. Ecco perché l’’affidabilità del sistema è importante.

 

Il cambiamento sta arrivando

Si potrebbe obiettare che tutto questo è, per quanto ragionevole, forse eccessivo. Perché darsi da fare così tanto? Bene, il mercato dei LED si muove molto velocemente e tutti devono adeguarsi ai continui miglioramenti. Quella che cinque anni fa era considerata una performance illuminotecnica, oggi è preistoria, ma la tecnologia sta lavorando a nostro favore come mai prima d’ora e trasforma questo in un’opportunità per distinguersi: LED compatibili con prestazioni superiori stanno arrivando da ogni produttore e ora sono disponibili driver ridotti al minimo con specifiche straordinarie. Gli apparecchi oggi, possono rimanere classici per far vendere bene, ma con versioni aggiornate per far vendere anche ad un pubblico più esigente.

Il cambiamento nell’illuminazione per il Retail è già arrivato e grazie a Nordic Power Converters è oggi possibile farne parte.

(Visited 18 times, 1 visits today)

Articoli correlati: