Copyright © 2020 P.IVA 06746930152

Steab 1971 – 2021: dal cuore della Toscana la sfida al futuro!

29 Ottobre 2021

Steab quest’anno festeggia il 50esimo anniversario della sua fondazione. Un traguardo importante per una delle più interessanti realtà produttive della Toscana. Un risultato che assume ancor più rilevanza se visto alla luce dei tanti eventi che nell’ultimo decennio hanno messo in difficoltà l’economia mondiale, non ultimo la pandemia da Covid 19.

Ma vediamo un po’ di storia di quest’azienda. Era l’estate del lontano 1971 quando Belisario Pini, seguendo il suo spirito imprenditoriale ed intuendo nuove necessità di mercato, avviò l’attività di ricerca, sviluppo e produzione di componentistica dedicata all’industria dell’illuminazione. I primi passi furono fatti insieme ad una cerchia molto ristretta di collaboratori per poi, via via, ampliarsi fino a strutturarsi e configurarsi come una vera e propria realtà industriale. La Steab, con il passare degli anni, fuse il genio e l’entusiasmo del suo fondatore con la continua ricerca di nuove soluzioni tecniche, ampliando costantemente la propria offerta e conquistando sempre maggiori fette di mercato, sia a livello nazionale che internazionale. Nell’estate del 2019 il Commendator Pini è venuto a mancare, lasciando alla guida dell’azienda i due figli, Leonardo ed Elisabetta, i quali si impegnano per garantire nel tempo lo stesso spirito con il quale fu creata l’azienda di famiglia.

“La progettazione e lo sviluppo di soluzioni tecniche innovative, oltre alla ricerca della massima qualità, sono i nostri valori imprescindibili”, ci ha spiegato Leonardo Pini, responsabile dell’Area Tecnica.

“Oggi si parla molto di eco sostenibilità e noi lavoriamo ogni giorno in questa direzione minimizzando l’impatto ambientale della nostra azienda attraverso la drastica riduzione di sprechi e rifiuti di lavorazione. Ci siamo inoltre dotati di un modernissimo impianto fotovoltaico in grado di coprire buona parte dei consumi di energia, lasciando molte più risorse libere per il territorio”, sottolinea invece la Dott.ssa Pini.

Steab è nata con lo specifico intento di fornire componenti destinati al mondo dell’illuminazione, ma ha sviluppato nel tempo un catalogo prodotti che trova applicazione in moltissimi altri settori. “Proprio come 50 anni fa, lo scopo della nostra azienda è quello di fornire componentistica dall’elevato contenuto tecnologico e dalla notevole affidabilità. Solo in questo modo i nostri prodotti potranno essere impiegati per la realizzazione di oggetti finali di grande valore”, continua Leonardo Pini. Un campo di applicazione ampissimo, che va dall’Elettronica all’Elettromeccanica, comprendendo l’intero ciclo produttivo; dalla progettazione, alla prototipazione e alla finale produzione in serie di particolari realizzati in materiale isolante. “Il 2021 si sta rivelando un anno pieno di sfide, alcune delle quali dettate dalle mutate condizioni dei mercati mondiali, altre dalle sempre crescenti e nuove esigenze dei nostri clienti”, sostiene la Dott.ssa Pini.

Steab, come ha già saputo fare durante questi 50 anni di vita, si impegna ad affrontare i futuri cambiamenti con lo stesso spirito che ha da sempre contraddistinto il suo fondatore. Uno spirito sano e genuino, spinto dalla voglia di innovare ed offrire qualcosa di unico e duraturo, come solo il Made in Italy sa fare! Un equilibrato connubio tra estro, creatività e tecnologia, capace di portare questo storico marchio toscano a competere nei più importanti mercati mondiali, accrescendo con sé l’immagine del suo territorio.

(Visited 24 times, 1 visits today)

Tag:

Articoli correlati: