Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Il fascino dell’imperfezione

8 Aprile 2022

Lodes presenta Flar, lampada da appoggio in vetro soffiato, disegnata da Patrick Norguet

 

Lodes, azienda italiana specializzata in soluzioni illuminotecniche dal design contemporaneo, presenta Flar di Patrick Norguet. Dalla collaborazione con il designer multidisciplinare francese prende forma una lampada da terra e da tavolo minimalista ma scultorea. Flar evoca nel nome l’immagine di uno sfavillio, di un intenso bagliore o squarcio di luce (in francese indicato anche come “flamboiement”). La lampada si ispira alle tradizionali lanterne antivento, dotate di tubi in vetro per proteggere la fiamma. A caratterizzarla è il paralume in vetro arrotondato, concepito per racchiudere una lampadina LED a filamento che amplifica la sorgente luminosa e diffonde un caldo bagliore vibrante.

Flar accosta magistralmente metallo e vetro, materiali iconici di Lodes. La base in acciaio si schiude come un fiore e accoglie il paralume in vetro soffiato. Il contrasto tra la precisione del taglio laser 3D della base e l’unicità della bolla dal fascino piacevolmente imperfetto esalta l’alta artigianalità che appartiene al DNA di Lodes. Con il suo paralume soffiato e colorato, Flar è una raffinata lampada d’atmosfera anche da spenta. Il vetro è disponibile nelle tonalità miele e turchese, mentre la base si declina nelle varianti champagne e terra, tonalità calda con un tocco di rosa, arancio e marrone. In pieno stile Lodes, i due elementi possono essere combinati a piacere nelle diverse finiture. La lampada è provvista di un variatore di luce regolabile dall’interruttore montato sul cavo, per modulare l’intensità luminosa secondo le proprie preferenze.

Disponibile in due versioni – 47 cm e 62,5 cm – la collezione Flar è elegante e versatile. Se abbinate, le due dimensioni offrono la possibilità di giocare con le proporzioni, creando composizioni uniche anche negli spazi contract, dalle aree lounge degli hotel al retail

Di forte impatto pur nella sua semplicità, Flar rappresenta perfettamente l’impegno di Lodes nel coniugare la tradizione con un design accessibile e contemporaneo.

 

Lodes 

 

Patrick Norguet

Patrick Norguet si avvicina agli oggetti e al design da una prospettiva grafica. Fin dall’infanzia ha preferito i taccuini da disegno ai libri di testo, riempiendoli di schizzi e bozzetti. Un approccio “pratico” agli studi industriali e di design a Parigi (ESDI) segna il profilo insolito di questo ribelle costruttivo. La sua carriera ha subito una svolta straordinaria nel 2000, quando Giulio Cappellini ha notato la sua ormai famosa Rainbow Chair. Entra a far parte della cerchia dei designer che contano e crea il suo studio parigino. Da allora, progetta per grandi produttori e marche rinomate. Per Patrick Norguet, il design è prima di tutto sinonimo di incontri felici. Ciò che più lo appassiona è lo scambio con i produttori, la scoperta del loro know-how; l’impulso di un’intenzione creativa affinata da vincoli tecnici, da aspetti economici e dalle aspettative dell’utilizzatore che spera di conquistare in modo discreto ma duraturo.

Traendo ispirazione da tutto ciò che lo circonda, Patrick Norguet non segue le tendenze, ma cerca di dare forma a prodotti la cui attualità e modernità possano resistere alla prova del tempo: “Un oggetto ben progettato, un oggetto creato grazie a una collaborazione generosa è senza tempo”. Dai prodotti di consumo agli oggetti di lusso, Patrick Norguet lascia un’impressione di autenticità ed eleganza. È oggi una figura essenziale nel panorama del design internazionale.

(Visited 19 times, 19 visits today)

Articoli correlati: