Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Light + Building 2024: straordinario evento per l’innovazione

28 Marzo 2024

Un palcoscenico internazionale per la sostenibilità e l’efficienza degli edifici

 

L’edificio moderno è intelligente, connesso e quindi a risparmio energetico. Grazie alla combinazione con fonti di energia alternative e soluzioni di lighting efficienti, le emissioni nel settore edilizia possono essere drasticamente ridotte. E questo contribuirebbe in modo significativo al raggiungimento degli obiettivi climatici. Dal 3 all’8 marzo 2024, a Light + Building di Francoforte sul Meno, 2.169 espositori hanno presentato i più recenti sviluppi per la Building Technology e trend innovativi per la progettazione illuminotecnica. Oltre 151.000 professionisti hanno visitato la fiera mondiale per Lighting e Building-services Technology.

“Negli stand degli espositori, nei padiglioni ed in tutto il quartiere fieristico l’atmosfera è stata semplicemente fantastica. Siamo felici del fatto che tanti espositori e visitatori, così come i partner di lunga data, abbiano contribuito al grande successo della fiera leader mondiale per Lighting e Building-services Technology anche nel 2024”, riassume Wolfgang Marzin, Presidente e Chief Executive Officer di Messe Frankfurt.

E aggiunge: “Con il passaggio a fonti di energia rinnovabili e ad una maggiore efficienza e sostenibilità degli edifici, il settore ha importanti obiettivi in agenda. Ecco perché la piattaforma è stata intensamente utilizzata, soprattutto nei primi giorni, per presentare e scoprire innovazioni ed approfondire i principali argomenti. Tutto considerato, se vogliamo raggiungere gli obiettivi per la protezione del clima, il settore edilizia gioca un ruolo fondamentale. È davvero un peccato che gli scioperi del trasporto ferroviario e aereo abbiano colpito – per la terza volta dall’inizio dell’anno – anche questo importante evento internazionale organizzato da Messe Frankfurt”.

 

Gli edifici di domani e soluzioni illuminotecniche

Gli argomenti-chiave sono elettrificazione e digitalizzazione di case ed edifici, per ridurre le emissioni e riutilizzare materie prime. A Light + Building, le aziende del settore hanno presentato un’infrastruttura digitale ed elettrotecnica dedicata e, basandosi su questo, hanno presentato soluzioni per il controllo dinamico della potenza, sistemi per accumulo di energia ed applicazioni per la sicurezza nelle connessioni.

Un’area in crescita è rappresentata dall’offerta di infrastrutture per mobilità elettrica e relativa ricarica, nonché innovazione e prodotti per sistemi e componenti decentralizzati per l’approvvigionamento energetico. La luce gioca un ruolo importante nell’architettura di domani. A Light + Building 2024, il 65% degli espositori apparteneva a questo settore. Sono state presentate soluzioni di elevata qualità per l’illuminazione di ambienti interni ed esterni, nonché concept dinamici per gli ambienti.

Le attuali installazioni a LED garantiscono efficienza e si integrano armoniosamente nell’architettura, enfatizzando gli elementi di design. Per illuminazione ottimale si intende il massimo comfort visivo in tutti gli ambienti di vita e di lavoro. Grazie ai materiali utilizzati, il tema dell’Acoustic Lighting combina piacevoli atmosfere luminose con funzioni fonoassorbenti, mentre la sostenibilità gioca un ruolo essenziale, sia nei materiali utilizzati che nei processi di produzione. Molte aziende produttrici progettano apparecchi illuminanti, studiandoli in modo che le materie prime utilizzate possano essere riciclate, dopo la dismissione.

 

Light + Building 2024 in cifre

L’ampia gamma di tecnologia per Lighting e Building-services Technology di elevata qualità internazionale, ha favorevolmente impressionato i visitatori. Il 95% di loro si è dichiarato estremamente soddisfatto da quanto esposto, dichiarando di aver raggiunto il 93% dei propri obiettivi di partecipazione all’evento.

La maggior parte di loro proveniva da Germania, Cina, Italia, Paesi Bassi, Francia, Svizzera, Belgio, Austria, Regno Unito, Spagna e Polonia. Un totale di 146 Paesi, tra cui India, Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Australia, Brasile e Singapore. Il livello di internazionalità è stato del 51% per cento e in aumento anche il livello di internazionalità tra i 2.169 espositori, che sale al 76%.

 

Un luogo d’incontro per la Social Media Community

Anche la comunità dei social media ha trovato il suo spazio a Light + Building. Il 3 e 4 marzo, i principali creatori di contenuti nel settore Lighting e Building-services Technology si sono riuniti in occasione dei Power Creator Days.

 

La prossima Light + Building si svolgerà dall’8 al 13 marzo 2026, a Francoforte sul Meno.

(Visited 1.957 times, 1.281 visits today)

Articoli correlati: