Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Lodes presenta “Cono di Luce” in collaborazione con Ron Arad

7 Giugno 2023

Lodes è lieta di annunciare la sua prima collaborazione con Ron Arad, artista e designer di fama internazionale, noto nel mondo dell’arte e per pezzi iconici pluripremiati ed esposti nei più prestigiosi musei del mondo. Nasce “Cono di Luce”, una lampada che unisce il saper fare dell’azienda con la cifra artistica di Arad. L’azienda ha visto in Ron Arad una figura che riuscisse a coniugare gli aspetti dell’architetto e del designer attraverso l’arte. Grazie alla sua poetica dirompente riesce a portare verso ambiti inaspettati in cui gli oggetti fuoriescono dalle proprie tipologie formali e semantiche. L’obiettivo iniziale del brand era infatti quello non di superare, bensì di andare oltre alla tecnologia attraverso la gestualità e sensibilità dell’artista. Prima di intraprendere la fase progettuale, Lodes ha posto al designer una sfida: utilizzare il vetro di borosilicato per disegnare un oggetto iconico. Ron Arad ha individuato così nella forma tronco conica slanciata, l’archetipo che rimanda per l’appunto al cono di luce, grazie ad una fonte luminosa posta alla sua sommità da cui il nome Cono di Luce.

Un continuo scambio tra azienda e designer ha permesso di trovare così un percorso progettuale inedito.  Da qui la proposta da parte di Lodes di cambiare direzione e suggerire al designer un uso innovativo di una tecnologia nota nell’Industry, ovvero quella del PCB. Il designer ha saputo cogliere le potenzialità espressive ed estetiche interpretando la tecnologia, sviluppando un pattern che ne è diventato il motivo grafico e decorativo. Le capacità tecniche di Lodes sono state chiaramente dimostrate nel processo di sviluppo. Lodes è stata in grado di trasferire così l’intuizione emersa osservando il disegno iniziale di Ron Arad, realizzando una lampada che racchiude una soluzione

Cono di Luce è una lampada caratterizzata da un cono di pirex trasparente che alloggia al suo interno un foglio con un circuito stampato (PCB) e una montatura, anch’essa in PCB, ma con uno spessore maggiore come sostegno della lampada. ll PCB è il risultato di un processo, caratterizzato da ben 33 diversi passaggi e diversi “layers”: un aggregato di più strati composto di fibra di vetro, rame per i circuiti elettrici chip LED, che per sua natura presenta delle zone traslucide e opache. Un foglio di fibra di vetro, estremamente sottile, flessibile e isolante, sul quale viene spalmato un path di rame, che funge da conduttore della polarità elettriche che, arrivando al LED, consente loro di emettere luce.

L’intuizione dell’azienda è stata quella di capire la possibilità di sfruttare le potenzialità decorative del grado di traslucenza del materiale, per arrivare al disegno caratterizzato da righe, su disegno dell’artista. Questo ha consentito all’artista di giocare con zone a bande scure alternate ad altre chiare e con il moiré dato dalla sovrapposizione delle righe. Lodes è riuscita a sfruttare questo decoro per progettare un circuito elettrico che collega più di 200 chip LED.

La montatura, progettata da Lodes, consiste in un PCB rigido bianco che assolve contemporaneamente a tre funzioni: rifrangere la luce affinché l’effetto luminoso della lampada possa essere uniforme e gradevole, connettere elettricamente circuito che dà potenza ai LED e, infine, fungere da sospensione meccanica del prodotto stesso. Ne risulta un oggetto potente nella sua apparente semplicità, composto da un cono di vetro trasparente all’interno del quale si trova un foglio bianco arrotolato. Da acceso il prodotto svela tutta la sua capacità decorativa: un motivo ottico fatto di luci, ombre e sovrapposizioni, frutto della creatività del designer e risultato dalla sapienza produttiva derivata dalla capacità di Lodes di padroneggiare e gestire la tecnologia.

 

Lodes

(Visited 24 times, 24 visits today)

Articoli correlati: