Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Una nuova tipologia di lampada: da parete ma con funzione di centerpiece

23 Febbraio 2024

Black Flag, Konstantin Grcic, 2023

 

Konstantin Grcic ha creato per Flos una luce da parete estensibile in grado di illuminare fino a 3,5 metri dal suo frame. Black Flag inaugura una nuova tipologia di lampada: da parete ma con funzione di centerpiece.

Black Flag, il cui nome è ispirato allo spirito ribelle e pionieristico di una celebre band punk rock, è l’ultima creazione nata dalla collaborazione di Flos con Konstantin Grcic: una lampada da parete estensibile, composta da una barra verticale e tre orizzontali, pensata per ingombrare il minimo quando è chiusa e illuminare al massimo quando è aperta. Minimale e leggera, dalla funzionalità spiccata, Black Flag si esalta con forte presenza in una stanza, grazie al tratto deciso delle tre barre estensibili che la compongono. Quando queste sono chiuse, aderenti alla barra verticale, Black Flag sembra una scultura affissa alla parete, una composizione minimalista che ricorda esperienze di arte Suprematista, la corrente che mirava a esprimere la poetica dell’artista con un solo tratto di pennello. Ricorda anche una bandiera, anche da qui il nome della lampada.

Il momento dell’apertura cambia completamente il carattere della lampada: le braccia estensibili, infatti, portano la luce fino a tre metri e sessanta cm dal frame, trasformando quello che era una presenza discreta a parete in un centerpiece illuminante come una sospensione.

Composta da una serie di elementi dall’assemblaggio semplice ma sofisticato, Black Flag genera dunque la luce tipica di una lampada a sospensione pur non essendolo. Il risultato è una luce potente e omogenea, pensata per illuminare perfettamente un piano di lavoro anche di ampie dimensioni, così come una grande area living e molte altre tipologie di spazi. Tutti gli elementi estensibili che compongono Black Flag montano fonti luminose dirette verso l’alto, mentre il terzo elemento orizzontale emette luce sia verso l’alto che verso il basso. Questo garantisce un bilanciamento della fonte di luce principale per il massimo comfort visivo: si tratta di caratteristiche che rendono la lampada uno strumento ideale per gli ambienti di lavoro avanzati che non vogliono rinunciare a un’estetica distintiva, o per ogni ambiente domestico in cui la funzionalità sia essenziale quanto un design dirompente.

 

Sistemi di controllo avanzati e attenzione all’ambiente

Black Flag è disponibile nelle versioni standard e PRO.

Nella versione PRO, la lampada presenta i più innovativi strumenti di controllo: sulla barra a muro, comandi soft touch permettono di regolare separatamente l’intensità delle due fonti luminose, verso il basso e verso l’alto, e di modulare la temperatura di colore della luce con la tecnologia Tunable White, per renderla più o meno calda a seconda delle esigenze. A questa versione, compatibile con un sistema di illuminazione circadiana, si può inoltre connettere un sistema di Building Automation per il controllo della luce con i protocolli DALI e Bluetooth Casambi.

La versione PRO è anche dotata di un Eco Mode, un sensore che regola l’intensità della luce in base all’ambiente circostante per ridurre i consumi, allungando al tempo stesso la vita della sorgente e mantenendo una costante qualità di luce sul piano di lavoro.

 

«La lampada Black Flag incarna lo spirito ribelle del suo nome, ma è anche un pezzo di design funzionale e sorprendente. La sua capacità unica di estendersi fino a 3,5 metri dalla parete porta la luce nel cuore di qualsiasi spazio e, quando è ripiegata, ricorda una scultura elegante e visivamente potente. È un pezzo importante, scultoreo, che attira lo sguardo, pur rimanendo umile nel suo scopo».  Konstantin Grcic

 

Caratteristiche tecniche

Materiali: alluminio, policarbonato

Fonte Luminosa:

Power LED, 2700K, CRI 90 (Black Flag)

Tunable white 2700-5000K, CRI 90 (Black Flag Pro)

Finitura: matte black

 

PHOTO: ©Oliver Helbig

 

FLOS

(Visited 62 times, 62 visits today)

Articoli correlati: