Copyright © 2020 P.IVA 06746930152

Environment Care Lighting

14 Maggio 2021

Gianluca Salciccia, Sales Director di Linea Light Group

 

Per Linea Light Group, la parola LUCE ha un significato profondo, che se pur espressa nella desinenza singolare racchiude in sé molteplici significati e applicazioni: la nostra mission è proprio quella di dare voce a tutte queste diversità, che si traducono in prodotti studiati appositamente per tutte le specifiche applicazioni. A partire dal nostro brand i-LèD specializzato nei prodotti professionali e industriali, come anche il Decòrative con la sua collezione decorativa moderna fino ad arrivare a STILNOVO i cui prodotti senza tempo sono stati disegnati dai maestri del design del passato e del presente.

Linea Light Group applica alla progettazione un approccio “trasversale”, un nuovo modo di pensare al prodotto che lascia libertà di azione ed espressione alla creatività del nostro team di R&D. Esperti di Microelettronica, ottica geometrica, scienza dei materiali, informatica digitale, ma anche prototipisti meccanici e tornitori specializzati dialogano quotidianamente con designer di moda, gestori di supermercati, dirigenti di grandi catene alberghiere ed ovviamente professionisti come architetti e lighting designers, riuscendo ad ideare prodotti innovativi per tecnologia e applicazione. Per esempio, abbiamo creduto per molto tempo, che l’illuminazione di un ambiente dovesse rispondere solo ed esclusivamente alle nostre esigenze di visione, sicurezza e orientamento, un aiuto a svolgere le attività quotidiane dell’uomo, perseguendo il benessere visivo delle persone. Tuttavia, studi recenti hanno invece dimostrato che gli effetti della luce sull’uomo non si limitano a una pura questione visiva, ma incidono fortemente sulle funzioni cognitive di ciascun individuo a partire sul suo ritmo biologico (ritmo circadiano). Da diversi anni si parla di Human Centric Lighting (HCL), ovvero di come ottimizzare l’impatto biologico ed emotivo della luce sugli esseri umani, attraverso progetti di illuminazione che abbiano come obiettivo la ricerca del benessere delle persone, aiutandole ad essere più energiche o più tranquille, più vigili o più rilassate a seconda delle necessità. Una seconda dimensione, che possiamo definire come benessere emotivo.

Linea Light Group è stata tra le prime aziende del nostro settore ad orientare il suo reparto di R&D in questa direzione, sviluppando prodotti che fossero in grado di modificare la propria emissione luminosa, sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo, grazie soprattutto alla nostra divisione di elettronica interna (un unicum nel nostro settore), uno strategico asset per l’azienda, che ci ha permesso di progettare in modo autonomo e mirato una tecnologia sofisticata, necessaria al controllo degli apparecchi di illuminazione. Oggi non si parla più soltanto di benessere biologico o percettivo ma più semplicemente di miglioramento della qualità della vita.

Linea Light Group ha voluto orientare la sua ricerca nella direzione di un benessere totale, che oltre all’aspetto visivo ed emotivo già descritti in precedenza, potesse comprendere anche una terza dimensione, ovvero il benessere fisico andando a definire prodotti capaci di sanificare gli ambienti in cui l’uomo vive e lavora ed in particolar modo i luoghi che prevedono la presenza simultanea di più persone. Lo scopo era quello di avere una luce in grado di disinfettare le superfici, di ridurre in maniera considerevole la presenza di microbi presenti nell’ambiente grazie all’irradiazione diretta di una luce dalle proprietà antimicrobiche. Per perseguire questo obiettivo erano necessarie competenze specifiche nel campo della scienza e per questo motivo abbiamo iniziato un paio di anni fa a guardare con interesse le ricerche dell’Università di Strathclyde di Glasgow. I test svolti dall’Università dimostrano in modo inequivocabile che l’utilizzo di questa tecnologia specifica chiamata HINS-light (High-Intensity Narrow-Spectrum), ha un effetto estremamente positivo e la sua continuità di utilizzo è in grado mantenere la disinfezione dell’ambiente nel tempo.

Compresa l’efficacia scientifica di questa tecnologia, la sfida successiva per Linea Light Group è stata l’integrazione della stessa all’interno dei nostri prodotti tradizionali. Il nostro scopo come detto, non era quello di creare prodotti specifici per assolvere la sola funzione sanificatrice, ma bensì prodotti da impiegare nell’illuminazione di ambienti di lavoro e spazi comuni, volti a raggiungere il Benessere totale nelle sue tre dimensioni: visiva, emotiva e fisica. Ci siamo riusciti grazie alla tecnologia ENVIRONMENT CARE LIGHTING applicata ai nostri prodotti WOOFER (incasso per controsoffitti) e ROLLIP (sospensione), apparecchi che oltre ad essere efficienti da un punto di vista visivo, producono una luce combinata di alta qualità, risultato di una corretta miscelazione tra i LED tradizionali (luce bianca) e i diodi HINS (luce viola-blu). Questo è il segreto di Environment Care Lighting. La luce emessa è di tonalità più calda (3500k) rispetto alle tradizionali luci fredde da ufficio, più congeniale allo stato psicologico dell’uomo, ma anche dotate di un’alta resa cromatica (superiore al 90) capace di enfatizzare i reali colori e garanzia anch’essa di una elevata qualità dell’ambiente, ma anche propedeutica al miglioramento delle relazioni interpersonali e sociali.

Durante gli orari in cui le persone si trovano all’interno degli ambienti interessati, la componente di luce viola-blu è accesa in combinata alla luce bianca producendo la sua funzione sanificatrice, ma i nostri prodotti consentono anche la sola accensione della luce viola-blu quando gli spazi non sono più operativi, consentendo la continuità di questo effetto benefico. Pensate che le sperimentazioni cliniche svolte dall’Università di Strathclyde di Glasgow hanno certificato come l’accensione continua della luce HINS, consenta di ottenere una notevole diminuzione di germi e batteri, ed uno studio in particolare dimostra la riduzione del -53% dopo due giorni, -69% dopo quattro giorni e addirittura -86% dopo sette giorni. Il consumo dei watt della sola componente viola-blu è comunque limitato, consentendo di perseguire in ogni caso l’efficientamento energetico del progetto. Ricordiamo inoltre che questa tecnologia produce una luce di qualità assolutamente innocua per l’uomo a differenza delle lampade tradizionali UV utilizzate per la sanificazione degli ambienti che devono essere accese solo in assenza di persone.

La tecnologia HINS è protetta da brevetti internazionali e Linea Light Group è la prima azienda a portare questa tecnologia in Europa su licenza dell’Università, presentandola in combinata con i sistemi innovativi già in produzione e creando una nuova luce per gli ambienti, Environment Care Lighting. Le sue applicazioni sono molteplici, a partire dagli ambienti ospedalieri alle strutture sanitarie in genere, ma pensiamo anche agli uffici, agli hotel, ai locali pubblici e al residenziale fino ad arrivare ad ambienti specifici quali allevamenti o serre per migliorare i livelli di contaminazione per la protezione di animali e piante così come per il benessere degli individui che lavorano negli stessi ambienti. Un beneficio diretto se pensiamo alla salute dell’uomo, ma anche indiretta sull’intero ciclo produttivo se pensiamo alla prevenzione che un ambiente correttamente sanificato da batteri e germi permette, impedendo il progredire di alcune delle malattie più diffuse (pensiamo alla più comune sinusite e otite, fino ad arrivare alla ben più grave polmonite e setticemia).

La progettazione di tecnologia nasce come detto, qualche anno fa e la sua efficacia è stata testata su un’ampia gamma di microorganismi, ma l’attualità che il mondo sta vivendo con la pandemia causata dal COVID 19, ha portato alla ribalta anche la problematica dei VIRUS. Considerando che il Coronavirus non è stato sottoposto a test da parte dell’Università di Stratchclyde, oggi non possiamo dire che la tecnologia Environment Care Lighting sia efficace contro il Coronavirus. Ad ogni modo, ricerche precedenti pubblicate dal Gruppo hanno dimostrato il suo potenziale per l’efficacia antivirale e quindi ci auguriamo che ciò possa valere anche per il Coronavirus. Per questo terribile virus restano efficaci e certificati altri apparecchi prodotti da Linea Light Group progettati specificatamente per questa funzione grazie alla tecnologia UVGI (Ultraviolet Germicidal Irradiation) che possono essere installati in qualsiasi ambiente, ma che ricordiamo devono essere accesi in assenza di persone all’interno.

(Visited 21 times, 1 visits today)

Articoli correlati: