Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Come nasce un prodotto custom

28 Marzo 2022

Egoluce soddisfa un’ampia gamma di servizi dedicati al cliente, tra i quali la possibilità di customizzare un prodotto

 

Egoluce da sempre supporta gli architetti e i professionisti in tutte le fasi della progettazione: il know how acquisito da più di 40 anni di attività viene messo a disposizione del progettista per ideare perfette soluzioni illuminotecniche personalizzate da integrare al suo concept architettonico.

 

Ma cosa sono i prodotti custom e come nascono?

Il termine custom è un aggettivo di origine inglese con cui si indica un prodotto progettato e realizzato su misura in base alle necessità del cliente. Uno dei principali vantaggi del processo di personalizzazione di un prodotto è lo sviluppo di un rapporto di fiducia che si instaura tra i progettisti e l’azienda a cui si rivolgono. I prodotti custom nascono per rispondere ad un’esigenza specifica del cliente, per il quale il designer o l’architetto elaborano un progetto ad hoc che viene proposto all’azienda per valutarne la fattibilità e la produzione. I prodotti su misura nascono quindi partendo da un’attenta ricerca e da uno scambio di competenze che vede coinvolti tre figure principali: i progettisti, le aziende e i produttori.

Ogni progetto viene studiato nei minimi particolari insieme agli architetti, per ricreare in ogni dettaglio il gusto unico e personale che si sta ricercando, integrando il tutto tramite una scrupolosa indagine su materiali, forme, finiture e sorgenti luminose a LED più adatte. Le aziende possono dunque sia personalizzare un proprio prodotto già esistente, per adattarlo alle specifiche esigenze del concept architettonico del progettista oppure, qualora il progetto abbia grandi dimensioni, creare da zero un prodotto 100% custom.

Nel caso specifico degli apparecchi di illuminazione customizzati la personalizzazione può essere applicata a diversi aspetti: alle finiture speciali, alle soluzioni di applicazione del prodotto, alle soluzioni per i sistemi di fissaggio; oppure all’implementazione o diminuzione della quantità luminosa del prodotto stesso. È comunque importante prendere in considerazione sia gli aspetti funzionali che estetici del prodotto. Molte di queste caratteristiche, come la scelta dei materiali, dipendono dalla destinazione d’uso dell’apparecchio di illuminazione: un prodotto destinato all’esterno, per esempio, dovrà essere assemblato con materiali resistenti all’umidità e alla salinità. Una scelta accurata dei materiali da utilizzare in base alla localizzazione dell’apparecchio è dunque la prima discriminante nella scelta di un prodotto in fase di progettazione.

 

Egoluce

(Visited 12 times, 12 visits today)

Articoli correlati: