Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Il ponte Xinshougang rappresenta l’ultimo tratto di una strada di 600 anni

3 Aprile 2022

Dal passato al futuro attraversando un ponte in compagnia di suggestivi riflessi e giochi di luce progettati da Linea Light Group

 

Sono 639 metri di lunghezza, quasi 55 di larghezza nella parte più ampia con ben 8 corsie e un’altezza che raggiunge, con la campata principale, i 280 metri. Il ponte Xinshougang Bridge in prossimità del lago Yongding Lianshi, rappresenta l’ultimo tratto di una strada di 600 anni che collega le aree urbane e suburbane di Pechino, con l’obiettivo di velocizzare il transito verso il centro città. Realizzato da China Railway Baoji Bridge Group sotto China Railway Group Limited (CREC), il ponte attraversa anche lo Shougang Industrial Park, un tempo centro dell’industria siderurgica cinese, oggi nuovo sito delle Olimpiadi invernali del 2022.

Inaugurato alla fine di settembre 2019, il ponte rappresenta un autentico gioiello dal punto di vista ingegneristico alla cui realizzazione hanno preso parte designer provenienti dalla Cina e anche da altre parti del mondo. Non per altro a luglio 2020 è stato insignito del prestigioso Award of Merit nella categoria Bridge/Tunnel. Per la sua creazione il team di progettazione ha dato vita a dei nuovi modelli, implementando la tecnologia di applicazione delle lamiere d’acciaio curve, il design digitale dell’intero processo e la tecnologia di produzione digitale. Il risultato è un nuovo sistema composito a struttura rigida con tiranti, composto da due torri in acciaio inclinate in modo asimmetrico, che simboleggiano le porte che collegano la città con la natura, e travi in acciaio separate a sezioni variabili.

Il progetto illuminotecnico, curato dall’istituto Bejing Municipal Engineering Design Research in collaborazione con lo studio Frontera Lighting Design di Pechino, ha visto l’utilizzo di alcune delle soluzioni professionali di Linea Light Group che, grazie alle linee moderne e al design minimale, si integrano perfettamente nella struttura e sono in grado di assicurare elevate perfomance. Ai due lati delle campate, il proiettore Prolamp RGBW con controllo DMX permette giochi di luce e suggestive scenografie multicolor. L’ottica narrow spot consente di avere un fascio luminoso puntuale e ben definito.

Per l’illuminazione del passaggio pedonale posto al di sotto del ponte sono stati scelti i faretti da incasso a pavimento Beret, ideali anche per evidenziare i dettagli. Il loro plus aggiuntivo? Dimensioni contenute, robustezza e la tecnologia AquaStop®. Infine, per l’illuminazione di tutta la parte inferiore del ponte e per tutta la lunghezza, la barra in policarbonato trasparente Paseo, qui customizzata con la temperatura colore di 4500K e fornita sia incassata a pavimento, sia con un’ottica ellittica che consente di direzionare il fascio di luce lungo la lunghezza, evitando dispersioni luminose. Infine, sempre le barre Paseo si trovano lungo i corrimani delle scalinate laterali: incassate all’interno, si integrano perfettamente nella struttura, rendendo visibile solo il fascio di luce.

 

Crediti:

Lighting Project: Bejing municipal engeneering design research institute in collaborazione con Frontera Lighting Design

Prodotti: Prolamp, Paseo in versione custom, Beret

(Visited 28 times, 28 visits today)

Articoli correlati: