Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

L’impegno nella ricerca per migliorare le macchine curvatrici

22 Maggio 2021

Per CLOMEA il punto di forza per offrire soluzioni innovative

 

Il 2020 è stato per tutti un “annus horribilis” e la situazione creatasi nell’anno appena concluso si sta purtroppo protraendo in quello corrente. Nonostante le difficoltà imposte da questa situazione, tuttavia, CLOMEA ha continuato a lavorare e a progredire fiduciosa nel suo percorso, convinta che la crescita di un’azienda sia legata anche alla ricerca, allo sviluppo e all’innovazione. E, sulla base di queste premesse, proprio nell’arco dell’ultimo anno, sono stati sviluppati e realizzati i nuovi controlli numerici da affiancare alle macchine curvatrici, rinnovati e uniformati nell’aspetto, migliorati nelle caratteristiche tecniche e arricchiti con nuove funzioni che vengono in aiuto agli operatori del settore.

I nuovi controlli, su base Linux e Windows per il top di gamma, sono tutti dotati di touch screen di ultima generazione e collegamento wireless e consentono agli utenti di essere assistiti a distanza dal personale tecnico Clomea, tramite la teleassistenza. Segnano un indubbio progresso e, accanto ad un ampliamento delle funzionalità, combinano un’ulteriore semplificazione e una migliorata intuitività nell’utilizzo, con una maggiore efficacia e precisione nel risultato rispetto ai precedenti. Uno degli aspetti migliorati e snelliti è l’eliminazione della console separata per la gestione dei riscaldatori utilizzati nella curvatura dei profilati plastici e dei profilati metallici con taglio termico: con i nuovi controlli infatti, tutto è stato integrato al loro interno e l’operatore gestisce ogni processo da un’unica postazione. Come già detto, tuttavia, gli aspetti più innovativi riguardano le caratteristiche legate al software e alle possibilità che questo offre: un’altra novità importante, per esempio, è la suddivisione per tipologia del materiale da curvare (alluminio, acciaio, ferro e materiali plastici), con la possibilità di inserimento e archiviazione delle caratteristiche del materiale stesso, al fine di rendere il processo di lavorazione ancora più preciso e adattato al materiale.

Parallelamente allo sviluppo e al rinnovamento dei controlli numerici, anche l’aspetto esterno delle macchine è stato sottoposto a qualche leggera modifica, volta a migliorarne versatilità e funzionalità. Un esempio è la riprogettazione della parte superiore, al fine di rendere tutte le macchine, già dal momento della loro produzione, predisposte per il montaggio di tutti gli accessori opzionali. Lo sviluppo e l’innovazione non sono limitati all’aspetto di carattere tecnologico-gestionale generale e di miglioramento funzionale della parte esterna che riguarda e coinvolge tutte le macchine CLOMEA, ma 2 nuovi modelli di macchina di tipo “piramidale” (con il rullo centrale che “scende” e curva il materiale) hanno trovato compimento e realizzazione nello scorso anno. E la prospettiva è quella di completare la gamma nel prossimo futuro grazie ad una macchina dalle caratteristiche di potenza e dimensioni degli alberi intermedia rispetto a queste prime due.

La macchina più grande e potente lavora già da qualche mese negli stabilimenti del cliente per cui è stata realizzata, con risultati ottimali, mentre la seconda macchina è stata una delle novità presentate lo scorso ottobre alla fiera BIMU di Milano. Queste macchine sono state sviluppate per soddisfare le esigenze di utilizzatori di profili metallici di dimensioni grandi e medio-grandi e la loro caratteristica fondamentale è la possibilità di regolare la distanza tra gli alberi fissi in 5 differenti posizioni, per adattarsi al meglio alla struttura dei profilati da lavorare e ridurne al minimo qualunque tipo di deformazione.

L’impegno nella ricerca, rimane per la CLOMEA un punto di forza e un obiettivo al tempo stesso, per offrire ai propri clienti soluzioni innovative.

 

Clomea

(Visited 18 times, 6 visits today)

Tag:

Articoli correlati: