Copyright © 2020 P.IVA 06746930152
  • Inglese
  • Italiano

Immaginando la prossima Interzum…

2 Settembre 2020

A Colonia dal 4 al 7 maggio 2021

Alla luce della situazione attuale la situazione è più che mai complessa, ma è certo che torneranno a prodursi affari anche dopo la crisi. Le Fiere hanno un ruolo importante, poiché fungono da driver e trend setter per il settore, creando luoghi di incontro che difficilmente possono essere riprodotti virtualmente. “Le principali Fiere internazionali come Interzum sono energia pura che si trasmette quando le persone si incontrano e si impegnano in uno scambio professionale ed emotivo, che si traduce in affari“, ha dichiarato Matthias Pollmann, Vice President e Trade Fair Management per Koelnmesse. E aggiunge “Questo è il motivo per cui stiamo lavorando senza sosta per Interzum 2021, poiché intendiamo perpetuarne il successo“. L’elevato interesse verso Interzum si riflette nelle registrazioni. A poco meno di dodici mesi dall’apertura, il 4 maggio 2021, il nuovo concept è chiaro e visibile: l’allestimento della Fiera è stato ottimizzato con l’aggiunta del Padiglione 1plus, le aree fornitori sono state raggruppate e le strutture rivitalizzate in modo omogeneo. Più in dettaglio, il Padiglione 1plus viene integrato, per la prima volta nel 2021, per il tema “Materials & Nature”. Questo è solo uno degli aspetti nell’ottimizzazione dello spazio espositivo: il consolidamento dei segmenti consente agli espositori di presentarsi in modo più coerente e più in linea con i propri obiettivi. Il risultato: un significativo miglioramento in termini di efficienza e qualità per i professionisti, quindi contatti di maggior successo, attività agevolate e transazioni più veloci. In occasione dell’edizione 2019 di Interzum erano già state gettate le basi per il nuovo concept. Con l’integrazione della Hall 10.1 è stata creata una connessione al padiglione chiuso, una sorta di “strip” dalla Hall 9, alla Hall 10.1 fino ai livelli 1 e 2 della Hall 11, nella sezione “Textile & Machinery”. Le aziende fornitrici per la produzione di materassi, tessuti e lavorazione dei materiali sono situati in un corridoio di collegamento. Questo tipo di disposizione verrà in futuro applicata anche per il settore “Materials & Nature”, per il quale le Hall 6, 4.2, 5.2 e 1plus formano un’area collegata. Questa nuova pianificazione sta attirando molte aziende, che hanno già fatto richiesta di partecipazione al prossimo Interzum. Anche l’area “Function & Components” beneficia del nuovo concept; oltre al suo focus principale nelle Hall 7 e 8, avrà un secondo punto dedicato nella Hall 10.2. Per l’edizione 2021 professionisti e visitatori saranno facilitati nei loro spostamenti, semplificando così le possibilità di contatto professionale, grazie a percorsi rapidi e diretti. I fornitori di componenti per il settore arredamento per ufficio verranno nuovamente inseriti in una sezione dedicata. Con il trasferimento dalla Hall 5.2 alla Hall 5.1, l’ottimizzazione degli spazi offrirà a questo importante Settore la possibilità di un ulteriore sviluppo.

L’andamento delle adesioni alla prossima edizione Interzum – il più importante appuntamento fieristico dedicato alle forniture, ai componenti e semilavorati per l’industria del mobile in calendario dal 4 al 7 maggio 2021 a Colonia – indica con chiarezza che il mondo ha bisogno di fiere, ha voglia di fiere! Ad un anno dalla prossima edizione, gli espositori confermano il loro grande interesse e la loro partecipazione a un evento che si presenterà fortemente ridisegnato, come è stato già annunciato. L’inaugurazione del nuovissimo padiglione 1 permetterà, infatti, di poter definire un nuovo lay-out, con una disposizione ancora più efficace delle diverse aree tematiche, a tutto vantaggio dei visitatori. Una Interzum che si presenterà dunque in una veste del tutto nuova, per quanto i primi “segnali di cambiamento” si potessero già cogliere con l’edizione 2019, che vide gli spazi della sezione “Textile&Machinery” occupare in modo organico i padiglioni 9, 10.1 e i livelli 1 e 2 del padiglione 11, dimostrando quanto una gestione delle aree pensata per creare “insiemi” più omogenei potesse di fatto influire sulla soddisfazione di visitatori ed espositori. La prossima edizione vedrà concretizzarsi questa filosofia anche per l’area “Materials & Nature”, nei padiglioni 6, 4.2, 5.2 e 1plus. Gli spazi per il mondo del “Function & Components” saranno organizzati in due veri e proprio “focus” nei padiglioni 7 e 8 e nel padiglione 10.2, mentre forniture e componenti per l’arredo degli uffici saranno raccolti nei padiglioni 5.1.

“I lavori per la prossima interzum non risentono di questa difficile stagione”, ha commentato Thomas Rosolia, amministratore di Koelnmesse Italia. “Le adesioni degli espositori seguono l’andamento a cui siamo abituati e tutto indica la volontà di un settore estremamente provato dalla emergenza sanitaria di tornare alla normalità, di ritrovarsi in quella che de sempre è la più grande piazza del mondo per tutti i comparti legati alla produzione di mobili e arredi”.

www.koelnmesse.it/imm              

(Visited 11 times, 1 visits today)

Articoli correlati: