Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

L’Italia ospita la prima edizione internazionale dell’Edgeband Symposium di REHAU e Biesse

18 Settembre 2023

Dopo il successo della 32ª edizione tenutasi a marzo, a Schopfloch, il REHAU Edgeband Symposium 2023 è stato per la prima volta declinato in versione internazionale, a Pesaro, in Italia, presso l’azienda Biesse. Lo scorso 15 giugno, all’insegna del motto “Il componente perfetto“, circa 80 professionisti dell’Industria del Mobile – tra cui i principali clienti italiani dei due player internazionali – hanno preso parte ad un evento di successo che ha aperto nuove prospettive per il futuro del settore.

Incentrata sull’approfondimento delle novità di prodotto, le innovazioni tecnologiche e gli ultimi sviluppi nel campo della bordatura, la prima italiana del collaudato simposio di REHAU, in collaborazione con il produttore di macchinari Biesse, si è riconfermata un appuntamento di grande interesse dal respiro internazionale: “L’Edgeband Symposium è diventato un appuntamento fisso per i professionisti tedeschi che si occupano di bordatura: è un momento in cui i partecipanti hanno l’opportunità di scambiarsi idee e ricevere informazioni dirette. Con l’evento in Italia, siamo stati capaci di offrire tutto questo anche a un pubblico internazionale“, ha commentato Andrea Bucciarelli, Direttore Commerciale di REHAU Interior Solutions Italia. Oltre agli operatori del settore italiani, infatti, l’evento ha coinvolto anche professionisti provenienti da Svezia, Danimarca e altri Paesi europei.

 

Il componente perfetto: un tema centrale per il settore

Come a marzo, il motto dell’edizione italiana dell’Edgeband Symposium è stato Il componente perfetto, tematica di grande importanza per l’intero settore. In un coinvolgente alternarsi di teoria e pratica, i partecipanti hanno passato in rassegna le ultime tendenze e le innovazioni in termini di design, sostenibilità, digitalizzazione e risultati qualitativi nella bordatura di componenti per mobili. Il ricco programma ha toccato anche il tema dell’efficienza: tra le diverse novità, Biesse ha presentato l’HFS Hydrogen Force System, la nuova tecnologia per una lavorazione dei bordi perfetta e priva di fughe, in cui lo strato funzionale laser del bordo viene attivato attraverso una fiamma di idrogeno.

Questa tecnica offre numerosi vantaggi, tra cui spiccano l’ottimizzazione dei tempi di lavorazione e manutenzione e il risparmio fino al 70% di energia rispetto ad altri processi. E in combinazione con l’innovativo bordo RAUKANTEX pigmento, la perfezione sia visiva che tattile si estende anche al raggio di fresatura. Gli ospiti hanno inoltre potuto toccare con mano il componente perfetto, assistendo dal vivo ai passaggi di bordatura nei tecnologici laboratori di Biesse, azienda fondata nel 1969 che oggi raggiunge oltre 160 Paesi con i suoi 4 siti produttivi e gli oltre 30 showroom. Il successo del primo simposio internazionale sui bordi è solo l’inizio dello sviluppo di un format che, nel futuro prossimo, vedrà REHAU impegnata nell’organizzazione di eventi sia in Germania che all’estero.

 

Tutti i dettagli e i materiali relativi all’evento ospitato da Biesse sono disponibili qui

(Visited 87 times, 38 visits today)

Articoli correlati: