Copyright © 2020-2022 P.IVA 06746930152

Pali a sicurezza passiva: una priorita’ emergente nell’illuminazione delle strade e delle infrastrutture

19 Febbraio 2024

Un incidente mortale su quattro è provocato dalla fuoriuscita di strada del veicolo e dall’impatto con un ostacolo fisso. La Normativa EN 12767 come risposta. 

 

La necessità di ridurre al minimo il rischio di incidenti e garantire la protezione degli utenti della strada ha portato all’emanazione di normative rigorose e alla promozione di una maggior responsabilità e focus sulla sicurezza nelle pratiche di progettazione e costruzione.

In questo contesto, la norma EN 12767 emerge come un punto di riferimento fondamentale per la sicurezza passiva. Questo standard definisce i requisiti e le procedure per la valutazione della sicurezza dei dispositivi di protezione stradale, compresi i pali utilizzati per l’illuminazione pubblica e altri scopi. La sicurezza passiva, come definita da questa normativa, si concentra sull’installazione di dispositivi che riducano al minimo le conseguenze degli incidenti stradali, proteggendo gli utenti della strada e mitigando i danni alle persone e ai veicoli coinvolti.

L’azienda che è diventata un punto di riferimento in questo settore e che ha fatto propria la tematica della sicurezza passiva, è Ital Pole Distribution, offrendo soluzioni uniche come pali in alluminio anodizzato a sicurezza passiva certificati con la migliore categoria 100-NE-C.

Prodotti che offrono numerosi vantaggi in termini di durata, resistenza e bassa manutenzione; grazie al processo di anodizzazione, i pali acquisiscono una protezione superficiale che li rende particolarmente resistenti alla corrosione, all’usura e agli agenti atmosferici, garantendo una durata eccezionale nel tempo di almeno 50 anni.

In aggiunta, l’utilizzo dei pali in alluminio anodizzato a sicurezza passiva consente anche un approccio innovativo nella progettazione e nell’installazione delle infrastrutture stradali. Grazie alla leggerezza e alla resistenza del materiale, è possibile impiegare plinti prefabbricati in calcestruzzo di dimensioni e peso notevolmente ridotti, offrendo una soluzione altamente efficiente e conveniente.

L’uso di plinti prefabbricati più leggeri semplifica l’installazione, riducendo tempi e costi, e offre maggiore flessibilità nella progettazione e nell’adattamento al terreno circostante. Questa combinazione innovativa di pali in alluminio e plinti prefabbricati fornisce un’alternativa adattabile alle tradizionali infrastrutture stradali, migliorando l’efficienza operativa e riducendo l’impatto ambientale.

 

Una soluzione perfettamente in linea con i principi dell’economia circolare e secondo l’Agenda 2030 del European Green Deal (Patto Verde)

Nel contesto attuale, la sostenibilità è diventata una priorità assoluta in tutti i settori industriali. L’industria dell’illuminazione e delle infrastrutture stradali non fa eccezione. A fronte di sfide ambientali sempre più pressanti e della necessità di ridurre l’impatto delle attività umane sull’ambiente, l’adozione di pratiche e tecnologie sostenibili è diventata fondamentale. In questo scenario, l’economia circolare si presenta come una risposta efficace alla sfida della sostenibilità, promuovendo il riutilizzo, il riciclo e il ripensamento dei processi produttivi e di consumo.

Nell’ambito dell’industria delle infrastrutture stradali, i pali in alluminio anodizzato a sicurezza passiva rappresentano un esempio eccellente di come sia possibile integrare la sostenibilità nei processi di produzione e utilizzo. Grazie alle loro caratteristiche intrinseche di resistenza, durabilità e riciclabilità, questi pali offrono numerosi vantaggi sia dal punto di vista ambientale che economico.

L’alluminio anodizzato, grazie alla sua resistenza alla corrosione e agli agenti atmosferici, offre una durata eccezionale, riducendo la necessità di sostituzione e manutenzione.

Completamente riciclabile, il suo processo di riciclo richiede una frazione dell’energia necessaria per la produzione di alluminio vergine, contribuendo così alla riduzione delle emissioni di carbonio e del consumo di risorse naturali. Inoltre, i prodotti proposti da Ital Pole Distribution sono certificati Cradle to Cradle e provengono da un processo di produzione totalmente automatizzato e da fonti rinnovabili. Questi aspetti promuovono un’impronta ecologica ridotta e rappresentano un passo significativo verso un futuro sostenibile per le infrastrutture stradali.

 

Ital Pole Distribution

(Visited 74 times, 74 visits today)

Articoli correlati: